Gal Gran Sasso Velino

Progetto Emblematic

                                                         

 

Il progetto EmbleMatiC

 

https://emblematic.interreg-med.eu/

 

 

Come è nato

Nel 2013 un gruppo di lavoro avviò la creazione di un network internazionale di EMM (Montagne emblematiche del mediterraneo)

Il network è stato costituito nell’Ottobre 2013 da una compagine europea; il primo meeting si è tenuto a Canigó (Francia) con l’obiettivo di condividere ed estendere il loro ambizioso network.

Il Network è stato costituito grazie all’iniziativa di tre aree rurali di Francia, Grecia e Bulgaria all’interno del programma di azione locale Leader (finanziato dal Fondo di sviluppo rurale). 

Questa scelta è stata motivata dal desiderio di affrontare tre specifiche sfide comuni:

  • Preservare i valori locali da minacce esterne ed interne
  •  Condividere esperienze positive e buone pratiche
  • Aumentare la riconoscibilità a livello internazionale

 

I partner hanno scelto il termine EMbleMatiC per sottolineare l'esperienza associata alla natura unica ed eccezionale dei loro territori montani e per sottoscrivere una carta comune che riassuma i valori ed i 6 criteri emblematici.

 

Come abbiamo aderito

Nel 2015 il Gal Gran Sasso Velino ha aderito ad un progetto di coperazione territoriale a valere sul programma Med.

Nel 2015 è stato dato un nuovo slancio al progetto, ampliando la partnership con nuove aree montane; l’obiettivo condiviso è stato quello relativo alla proposta di bilanciare i flussi turistici dal mare alla montagna ed elaborare un prodotto turistico in grado di avere un nuovo posizionamento nel mercato.

Il programma Interreg MED ha fornito il quadro giusto per questa sfida ambiziosa e il risultato positivo della valutazione ha dato l'opportunità di implementare il progetto EMbleMatiC.

L’obiettivo generale del progetto EMbleMatiC è la creazione ed il test di un NUOVA e radicalmente differente offerta turistica basata sulle caratteristiche delle montagne coinvolte, in grado di offrire un’alternativa alle vacanze tradizionali sul mare.

Gli obiettivi strategici del progetto sono:

  • Bilanciare la concentrazione di flussi turistici tra montagna e mare, superare la stagionalità dei flussi e aumentare l’introito economico dei territori coinvolti;
  • Costruire e sperimentare una offerta di slow tourism collocata nelle aree intermedie tra mare e montagna, attraverso la creazione di 9 ecoitinerari basati sulle singolarità “emblematiche” di ogni territorio;
  •  Migliorare la visibilità a livello internazionale delle singolarità di ciascuno attraverso azioni condivise di comunicazione

 

 

Cosa è previsto

Dopo il 2019: ampliamento del network

 

Se i risultati del nostro lavoro saranno positivi e porteranno i benefici previsti, più montagne che soddisfano i nostri requisiti di base potrebbero aderire al Network, per arrivare ad una concreta evoluzione delle politiche turistiche. 

dal 2016 al 2019...

il progetto ha l’obiettivo di qualificare le Montagne Emblematiche Medirerranee come destinazioni costiere di Eccellenza.

Copertura geografica…

del progetto  EMbleMatiC è rappresentata da nove montagne di cinque Paesi: tutti hanno una forte connessione con un unico denominatore comune: il Mediterraneo e le sue coste.

 

In Francia  Canigó e Sainte-Victoire
In Grecia    Olympus e Ida (Psilorotis-Crete)
In Italia      Etna  e Gran Sasso
In Spagna        Pedraforca (Catalunya) e Serra de Tramuntana (Mallorca)
In Albania       Cika

 

 

Chi siamo

La partnership è composta da dieci partners da cinque stati; nove organizzazioni che operano a livello locale nei nove differenti territori montani ed una università.

Elenco dei Partner

  •  Syndicat Canigó Grand Site/Mountain Canigó/France  
  •  Métropole d’ Aix Marseille/Mountain Ste Victoire/France 
  •  Development agency of Berguedà/Mountain Pedraforca/Spain  
  •  Consell de Mallorca/Mountain Serra de Tramuntana/Spain
  •  Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara/Mountain Etna/Italy
  •  Gal Gran Sasso Velino/Mountain Gran Sasso/Italy
  •  Pieriki Anaptixiaki/Mountain Olympus/Greece
  •  AKOMM-Psiloritis/Mountain Psiloritis (Ida)/Greece
  •  Himara Municipality/Mountain Cika/Albania

 

  •  CETT-UB/Barcelona School of Tourism, Hospitality and Gastronomy/Spain 

 

cosa facciamo 

 

per iniziare

Ci siamo interrogati sul modello di sviluppo turistico dei nostri territori costieri e sono state identificate tre tipologie di tematiche in relazione allo squilibrio dei flussi turistici

  • GEOGRAFICO: spiaggia & vetta / area costiera intermedia
  • TEMPORALE: a breve / lungo termine - estate / inverno (picchi stagionali)
  • ECONOMICO: assenza di rendimenti economici per le zone costiere dell'entroterra

questo ci porta a

PROPORRE UNA NUOVA IDEA DI CONCEPIRE IL TURISMO ATTRAVERSO IL CAMBIAMENTO DEL POSIZIONAMENTO NEL MERCATO DEL NOSTRO PRODOTTO TURISTICO

  • Creare e testare una nuova offerta turistica RADICALMENTE DIVERSA, basata sulle singolarità delle nostre aree montane che andrà a completare la tradizionale offerta per le vacanze al mare

Questa offerta combina la valorizzazione e la protezione dei nostri spazi naturali con un modo più sostenibile di gestire i flussi turistici che coinvolge abitanti e attori locali.

il futuro

L'APPROCCIO MODULARE DI  INTERREG HA FORNITO IL QUADRO DI RIFERIMENTO

I partner del progetto hanno adottato l'approccio modulare di cooperazione Interreg MED per impostare il progetto attorno a tre "moduli", corrispondenti alle diverse fasi di un intervento pubblico, vale a dire:

• Una fase di STUDIO volta allo sviluppo di strategie e politiche incentrate su uno studio approfondito della dimensione emeblematica dei territori, attraverso l’elaborazione di un quadro metodologico operativo che verrà applicato a ciascun territorio e di uno studio complessivo delle montagne emblematiche del Mediterraneo

• Una fase di PROVA al fine di sperimentare dei progetti pilota, concentrandosi su un messaggio promozionale di marketing in grado di fornire delle linee guida comuni per la realizzazione di eco-intinerari adattati ai territori di ciascun partner

 

• Una fase di TRANSFERRING per capitalizzare i risultati a livello transnazionale, volta alla diffudione di una guida metodologica per il trasferimento degli ecoitinerari e su elementi qualitativi che caratterizzano le montagne del Mediterraneo.

i principali risultati

fase di studio

  •  un quadro metodologico comune per la caratterizzazione della “dimensione emblematica” di ogni territorio attraverso un approccio partecipativo (ma anche un modo di classificare eleggibilità di altre montagne che in futuro entreranno nel network)
  • Uno studio approfondito della dimensione emblematica dei nostri territori come destinazioni turistiche

fase di testing

Una strategia operativa per un prodotto turistico “slow” nelle aree del progetto.

L’elaborazione dei risultati della fase di studio sarà a carico dell’Università CETT; i risultati verranno tradotti in un quadro operativo di riferimento che ciascun partner adatterà alla propria azione pilota.

  • La creazione di 9 eco-itinerari emblematici caratterizzati da una impronta slow: each one developing the emblematic dimension specific to each partner territory whilst including the common emblematic elements listed in the marketing brief. Ciascuno elaborerà un progetto evidenziando la specifica connotazione emblematica del proprio territorio, tenendo presente gli elementi elaborati da CETT.

fase di transferring

  • linee guida qualitative per la definizione della rete EMM (come destinazione di eccellenza).
  • manuale per il trasferimento della buona pratica relativa all’implementazione di eco-itinerari, il cui scopo è quello di diffondere le lezioni apprese e fornire raccomandazioni pratiche.

la nostra strategia di comunicazione

  • Un brand collettivo basato sull’approccio del turismo responsabile e sostenibile
  • Comunicazione coordinata (poster, video, guide)

 

per il management del progetto

  • strumenti comuni di monitoraggio e report per la gestione del progetto secondo le linee guida metodologiche del programma Med.